Scoprire i Castelli Romani

Mio marito ed io viviamo ormai da quasi tre anni nella zona dei Castelli Romani.

In questi tre anni ho scoperto e continuo a scoprire il piacere di vivere qui, in un posto che è sempre stato a due passi da me ma che non mi sono mai soffermata veramente a conoscere. Probabilmente perché “risucchiata” anche io da quella diffusa idea dei Castelli che mi fece notare una persona qualche anno fa: quella di una zona turistica ricca di valore, nascosta però dall’ombra della Capitale e conosciuta quindi solo come un’appendice di quest’ultima in cui trascorrere una giornata per una breve visita “mordi e fuggi”.

Ora invece mi accorgo di guardare questi luoghi da un nuovo punto di vista, riuscendo ad apprezzarne i paesaggi e le meraviglie circostanti. Anche perché qui il tempo sembra più clemente e maggiormente disposto a trascorrere lentamente.

Ho così potuto prendere man mano dimestichezza anche con gli enti e le istituzioni cui rivolgermi, e i relativi siti internet, per approfondire la conoscenza di tanta ricchezza culturale.

IMG_0303
Particolare degli interni della splendida Villa Mondragone, tra i comuni di Frascati e quello di Monte Porzio Catone, del quale fa parte

Ecco allora quelli cui mi rivolgo normalmente prima di partire in avanscoperta!

Continue reading “Scoprire i Castelli Romani”

Semplicemente Totarello tra i Castelli Romani

Una ventata di profumi toscani coniugata con l’aria dei Castelli Romani, la tradizione rivisitata con originalità: questo è Semplicemente Totarello, ristorante nella zona di Cecchina, frazione di Albano Laziale.

Totarello (il piccolo Toto, da papà Antonio) è Fabrizio Vecchioni, con un’esperienza per la ristorazione che dura da quasi vent’anni, da quando nel ’99 decise di aprire una fraschetta ad Ariccia, trasformando in un lavoro il suo amore per il buon cibo e per la cucina di qualità.

Un amore, questo, che dura invece da tutta la vita. Figlio di contadini, Fabrizio mi racconta ad esempio come le verdure che serve nel suo ristorante siano quelle coltivate nel suo orto, ad Ariccia, zona da cui proviene. “Una terra fertile”, quella dell’antica Aricia “che dà ingredienti di eccellenza”.  Perché alla base dei suoi piatti ci sono “materie prime importanti, anche le più semplici“.

E la Toscana? Fabrizio impara a conoscerla con numerosi viaggi, si innamora dei suoi prodotti enogastronomici perché lo emozionano.

Continue reading “Semplicemente Totarello tra i Castelli Romani”

Sala da Tè a Marino: Biscotti alla Gattaia

Avete presente il film Il Favoloso mondo di Amelie?

Ecco, se siete nei dintorni di Marino, il famoso paese dei Castelli Romani, e volete provare a rivivere un pochino di quell’atmosfera, vi consiglio questa deliziosa sala da tè che ha aperto da circa un anno: Biscotti alla Gattaia.

L’abbiamo scoperta per caso la scorsa domenica pomeriggio, passeggiando da quelle parti. Eravamo lungo Corso Vittorio Colonna, camminavamo dall’altra parte della strada e sono stata attratta dalla piccola vetrina illuminata.

Continue reading “Sala da Tè a Marino: Biscotti alla Gattaia”

La storia del baccalà e dello stoccafisso (mentre arriva BaccalàFoodExperience)

Dal 15 febbraio al 15 marzo Somma Vesuviana sarà meta ambìta dagli amanti del baccalà e dello stoccafisso.

Sta infatti per iniziare BaccalàFoodExperience: nove ristoranti della zona prepareranno menu a base delle due tipologie di merluzzo. Menu tradizionali, rivisitati, stuzzicanti.

Con l’occasione ho deciso di dedicare questo post alla storia dei nostri due protagonisti: il baccalà e lo stoccafisso, appunto.

Prima fermata del nostro viaggio: Norvegia.

Continue reading “La storia del baccalà e dello stoccafisso (mentre arriva BaccalàFoodExperience)”

#MyTravelRules: le mie regole di viaggio

Questo è un articolo un po’ diverso dagli altri, che parla un po’ più di me che osservo il mondo piuttosto che del mondo da me osservato.

L’input è partito dall’iniziativa di Daniela che sul suo blog The Daz Box ha raccontato quali sono le abitudini che ormai la accompagnano in ogni viaggio, e ha poi invitato altri blogger a fare lo stesso. Si srotolano così pensieri e poi parole sui gusti che guidano ognuno nello svolgersi del proprio itinerario.

Permettetemi, prima di cominciare, di ringraziare Silvia di The Food Traveler per avermi a sua volta inclusa nella lista dei “suoi” invitati, e ora si inizia!

Continue reading “#MyTravelRules: le mie regole di viaggio”

Mangiare a Centocelle? I Meet!

Centocelle è una zona della periferia di Roma, tra la Tiburtina, la Casilina e il quartiere alessandrino. Nell’ultimo periodo è stata molto rivalutata dall’apertura di numerosi locali, ognuno contraddistinto dalla propria tipicità.

Tra questi, poche sere fa ho avuto il piacere di provare  I Meet, a pochi passi dalla fermata Gardenie della nuova metro C.

Continue reading “Mangiare a Centocelle? I Meet!”

Val d’Orcia da riscoprire: il borgo di Monticchiello

Il paese di Monticchiello si trova a pochissimi chilometri dalla famosa città di Pienza. Benché molto meno conosciuto, tuttavia ben merita una tappa all’interno di un itinerario alla scoperta della Val d’Orcia.

Io stessa quando mi sono trovata in zona sono sempre stata rapita da altre mete: come Pienza, appunto, Montalcino, Montepulciano, San Quirico d’Orcia. Un classico itinerario, dunque.

L’ultima volta, però, la signora che serviva la colazione al bed and breakfast tra una chiacchiera e l’altra ci ha stuzzicato con l’idea di visitare quest’altro borgo…”piccolo ma molto grazioso e caratteristico” diceva. Abbiamo voluto scoprire se ne valeva veramente la pena, e così è stato.

Continue reading “Val d’Orcia da riscoprire: il borgo di Monticchiello”