A Forlimpopoli è Festa Artusiana!

Giravo su internet alla ricerca di qualche interessante evento enogastronomico ed ecco che mi trovo a scoprire l’esistenza di una fantastica manifestazione nella città di Forlimpopoli, la Festa Artusiana, dal 24 giugno al 2 luglio.

Devo dire che quello di Forlimpopoli è un nome che a me, fino a poco tempo fa, faceva venire in mente anzitutto il marchese de La Locandiera di Goldoni; invece ho scoperto che si tratta anche della città natale di Pellegrino Artusi, il gastronomo autore de La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene. E al famoso concittadino, come avrete capito, è dedicato l’evento in questione.

Continue reading “A Forlimpopoli è Festa Artusiana!”

2 Giugno: eventi in Emilia Romagna

E’ in arrivo il ponte del 2 giugno che quest’anno porta fortunatamente con sé un weekend lungo! E allora, sbirciando tra le iniziative che sarebbero un’ottima motivazione per uscire di casa e forse anche di città, ne ho trovate alcune molto allettanti in Emilia Romagna. Eccovi di seguito quelle che ho selezionato:

Continue reading “2 Giugno: eventi in Emilia Romagna”

Castelli Romani Food Truck Festival

Dal 29 aprile al 1 maggio si è svolta a Marino la manifestazione Castelli Romani Food Truck Festival, e il paese della famosa Sagra del Vino si è colorato e profumato di tante piccole specialità gastronomiche locali e non. Piccole nella forma, ma non nel gusto.

Questo tipo di eventi da circa un paio di anni sono sempre più diffusi in giro per l’Italia, e devo ammettere di averli sempre un po’ snobbati perché mi sembravano di quelli in cui di tipico non c’è niente se non l’aria fritta, per rimanere in termini gastronomici. Invece, almeno guardando quanto organizzato a Marino dall’associazione La Stanza delle Meraviglie, mi sono dovuta ricredere.

DSCN1470

Innanzitutto il Festival si è svolto nella tranquilla ma centrale area di Piazzale degli Eroi, incorniciata dal suo stupendo belvedere.

Gli aderenti all’iniziativa hanno accolto il pubblico dalle loro simpatiche e colorate Api, a mio avviso star delle tre giornate insieme alle prelibatezze culinarie. Irresistibili, è stato d’obbligo fotografarle!DSCN1467

DSCN1486

Alcuni nomi di coloro che hanno partecipato:

lo chef Marco Mazzone, ideatore dell’Ape Carbonara in collaborazione con il pastificio artigianale Rustichella d’Abruzzo: per gustare la storica ricetta romana preparata con un’eccezionale pasta artigianale pronta in soli 90 secondi!

Pizza e Mortazza, riscopritori di un’altra “eccellenza” di quella semplice gastronomia popolare che trova la sua definizione nell’utilizzo di prodotti di qualità;

DSCN1490

Ape Magna, creazione dello chef Manuel e di sua sorella Michela che a bordo del loro veicolo preparano deliziosi panini farciti con i migliori prodotti del gusto Made in Italy;

Bachetti Food, rappresentante dell’area picena e quindi, ovviamente, anzitutto della famosa oliva ripiena.

Accanto alle delizie già nominate, facevano la loro ottima presenza supplì e baccalà, per rimanere sempre nell’area romana, arrosticini, tiramisù (non poteva mancare il dolce) e ad innaffiare il tutto la birra del Birrificio dei Castelli Romani. Tra l’altro mi sarebbe piaciuto fare qualche chiacchiera con il mastro birraio di quest’ultimo ma non era il momento giusto, spero di avere un’altra occasione.

DSCN1510

Capirete bene che, con buona pace del nostro fegato, ogni tappa era una vera tentazione!

Oltre al cibo, non è mancata la buona musica e il divertimento con gli artisti di strada.

E a conciliare l’arrivo di tanti golosi visitatori, galeotto fu anche lo splendido tempo primaverile in tutte e tre le giornate.

Non c’è che dire, un evento da ripetere, un’altra ottima occasione per vivere i Castelli e la rinomata enogastronomia del nostro Paese.

 

 

 

 

#MyTravelRules: le mie regole di viaggio

Questo è un articolo un po’ diverso dagli altri, che parla un po’ più di me che osservo il mondo piuttosto che del mondo da me osservato.

L’input è partito dall’iniziativa di Daniela che sul suo blog The Daz Box ha raccontato quali sono le abitudini che ormai la accompagnano in ogni viaggio, e ha poi invitato altri blogger a fare lo stesso. Si srotolano così pensieri e poi parole sui gusti che guidano ognuno nello svolgersi del proprio itinerario.

Permettetemi, prima di cominciare, di ringraziare Silvia di The Food Traveler per avermi a sua volta inclusa nella lista dei “suoi” invitati, e ora si inizia!

Continue reading “#MyTravelRules: le mie regole di viaggio”

Roma: i dolci natalizi della tradizione

Tozzetti, panpepato, mostaccioli: dolci tipici della tradizione natalizia romana.

Tutti e tre i tipi di dolce, come molti altri che caratterizzano il menu delle feste in tutta Italia, sono realizzati con la frutta secca. Ma ognuno ha la sua peculiarità:

i tozzetti sono biscotti con le nocciole: con la forma somigliano ai cantucci toscani, che però sono a base di mandorle;

il panpepato è un dolce con la forma di un panetto: tra gli ingredienti vi sono frutta secca, cioccolato e un pizzico di pepe, che dà appunto quel quid che lo distingue e da cui deriva il nome;

i mostaccioli, invece, sembra siano chiamati così dal termine latino mustaceum, che era una pagnotta profumata con il mosto; quest’ultimo, però, non fa parte degli ingredienti di questi biscotti, che sono a base di noci, miele e albumi. Continue reading “Roma: i dolci natalizi della tradizione”

Bologna: perché andare a Novembre

Bologna. Enologica 2016. Dal 19 al 21 novembre.

Lo so, nell’ultimo periodo vi ho parlato più volte dell’Emilia, avendo avuto la possibilità e la fortuna, quest’estate, di ammirare i tesori artistici di cui è scrigno depositario. Ma concedetemi ancora un articolo, non su quanto visto in passato, stavolta, ma su quanto accadrà fra pochi giorni.

Enologica, organizzata dall’Enoteca Regionale Emilia Romagna, è una magnifica vetrina per i vini della regione. A rappresentarli ci saranno oltre 100 aziende e cantine. Continue reading “Bologna: perché andare a Novembre”

Autunno: è tempo di Torggelen!

Con l’arrivo dell’autunno in Alto Adige inizia il Törggelen.

Di cosa si tratta? In occasione della vendemmia, gli agricoltori offrono ai visitatori il vino novello (il “nuie“), accompagnato da castagne e prodotti tipici locali, come i canederli, lo speck e i krapfen.

05102012188
Specialità locali: i famosi canederli, gnocchi di pane raffermo che può essere unito a vari ingredienti, come speck, spinaci o formaggi…
05102012189
…e gli schlutzer, i tipici ravioli agli spinaci.

Varie sono le storie che si raccontano sulla sua origine: forse, in tempi ormai andati, tutto è scaturito dagli incontri tra agricoltori e gestori di locande, oppure dal desiderio degli agricoltori a valle di sdebitarsi con i contadini di montagna, sulle cui terre facevano pascolare il bestiame. Continue reading “Autunno: è tempo di Torggelen!”