La notte di San Giovanni e il Festival della Canzone Romana

Tra il 23 e il 24 giugno, in concomitanza con il solstizio d’estate, ricorre nella tradizione la Festa di San Giovanni.

In passato, popolarmente si credeva che durante questa notte gli spiriti maligni e i demoni girassero tra le strade e nei cieli uscendo allo scoperto. Era la notte che la leggenda attribuiva al sabba delle streghe, le quali, secondo alcune versioni, si vedevano passare mentre volavano verso il noce di Benevento, secondo altre, si raggruppavano con le loro chiassose danze davanti alla Basilica di San Giovanni a Roma.

Continue reading “La notte di San Giovanni e il Festival della Canzone Romana”

2 Giugno: eventi in Emilia Romagna

E’ in arrivo il ponte del 2 giugno che quest’anno porta fortunatamente con sé un weekend lungo! E allora, sbirciando tra le iniziative che sarebbero un’ottima motivazione per uscire di casa e forse anche di città, ne ho trovate alcune molto allettanti in Emilia Romagna. Eccovi di seguito quelle che ho selezionato:

Continue reading “2 Giugno: eventi in Emilia Romagna”

Riti di Pasqua nella Grecìa Salentina

La prima volta che ho avuto modo di confrontarmi con lo studio delle ritualità dell’area salentina è stato quando all’Università ho studiato le famose ricerche di Ernesto De Martino sul morso della taranta. All’inizio è stato odio, non riuscivo a districarmi tra le affermazioni chiave della sua visione antropologica; poi, una volta compreso, è stato amore.

Il fascino di queste manifestazioni popolari e l’intreccio tra credenze cristiane e pagane, la cui origine si perde nella notte dei tempi, mi hanno stregato.

Ed ecco, mentre cercavo tra le tradizioni legate alla Pasqua, rispuntare proprio il Salento, in tutto il suo incanto.

Continue reading “Riti di Pasqua nella Grecìa Salentina”

Il Carnevale romano com’era una volta

 

Trascorso il Natale, ora si aspetta l’arrivo del Carnevale.

Mi ha sempre affascinato il legame storico – sociale e simbolico che si può scoprire guardando parallelamente a questa festività e al mito dell’Albero della Cuccagna.  Dietro l’elaborazione di entrambi, nati nel Medioevo e poi sviluppatisi nel Rinascimento e oltre, si può leggere il sogno popolare di un mondo capovolto, in cui cibo in abbondanza non manca per nessuno e in cui sono concesse azioni normalmente proibite.

Ecco, forse quello romano, nel suo passato, era uno di quelli che maggiormente poteva rappresentare questo nesso, grazie all’energia e al clamore che sprigionava dalla folla che si riversava per le strade della città durante quei giorni che precedevano la Quaresima.

100_5305

Qui a Roma il Carnevale iniziò a diffondersi intorno al X secolo, ma solo a partire dal Rinascimento crebbe in bellezza e importanza.

Continue reading “Il Carnevale romano com’era una volta”

Roma: i dolci natalizi della tradizione

Tozzetti, panpepato, mostaccioli: dolci tipici della tradizione natalizia romana.

Tutti e tre i tipi di dolce, come molti altri che caratterizzano il menu delle feste in tutta Italia, sono realizzati con la frutta secca. Ma ognuno ha la sua peculiarità:

i tozzetti sono biscotti con le nocciole: con la forma somigliano ai cantucci toscani, che però sono a base di mandorle;

il panpepato è un dolce con la forma di un panetto: tra gli ingredienti vi sono frutta secca, cioccolato e un pizzico di pepe, che dà appunto quel quid che lo distingue e da cui deriva il nome;

i mostaccioli, invece, sembra siano chiamati così dal termine latino mustaceum, che era una pagnotta profumata con il mosto; quest’ultimo, però, non fa parte degli ingredienti di questi biscotti, che sono a base di noci, miele e albumi. Continue reading “Roma: i dolci natalizi della tradizione”

Tradizioni dell’Immacolata dal Nord al Sud Italia

Tra pochi giorni sarà l’8 dicembre, la Festa dell’Immacolata, ed ecco che l’Avvento con tutta la sua incantevole atmosfera busserà alla porta di casa di ogni famiglia.

Anche se ormai le feste natalizie sono facile preda del consumismo, ci sono ancora, per fortuna, bellissime tradizioni legate all’Immacolata portate avanti in vari luoghi dal Nord al Sud Italia.

Eccone allora una mia piccola selezione: Continue reading “Tradizioni dell’Immacolata dal Nord al Sud Italia”

Autunno: è tempo di Torggelen!

Con l’arrivo dell’autunno in Alto Adige inizia il Törggelen.

Di cosa si tratta? In occasione della vendemmia, gli agricoltori offrono ai visitatori il vino novello (il “nuie“), accompagnato da castagne e prodotti tipici locali, come i canederli, lo speck e i krapfen.

05102012188
Specialità locali: i famosi canederli, gnocchi di pane raffermo che può essere unito a vari ingredienti, come speck, spinaci o formaggi…
05102012189
…e gli schlutzer, i tipici ravioli agli spinaci.

Varie sono le storie che si raccontano sulla sua origine: forse, in tempi ormai andati, tutto è scaturito dagli incontri tra agricoltori e gestori di locande, oppure dal desiderio degli agricoltori a valle di sdebitarsi con i contadini di montagna, sulle cui terre facevano pascolare il bestiame. Continue reading “Autunno: è tempo di Torggelen!”