Quando lo Sfratto si fa dolce…

Per capire l’origine di un nome così originale, Sfratto, per il dolce kosher più famoso di Pitigliano e presidio Slow Food, bisogna risalire al periodo del pieno Rinascimento.

Nel XVI secolo, con il prospettarsi del pericolo rappresentato dalla riforma luterana, la Chiesa iniziò ad emanare in Italia provvedimenti volti a contenere ogni movimento che non rientrasse nella sua direttiva. Questo tipo di disposizioni furono gradualmente orientate più direttamente contro gli ebrei, che a partire da papa Paolo IV furono costretti a vivere nei ghetti.
Poco tempo dopo anche il Granduca di Toscana Cosimo I dei Medici seguì questa politica. Continue reading “Quando lo Sfratto si fa dolce…”

La storia del baccalà e dello stoccafisso (mentre arriva BaccalàFoodExperience)

Dal 15 febbraio al 15 marzo Somma Vesuviana sarà meta ambìta dagli amanti del baccalà e dello stoccafisso.

Sta infatti per iniziare BaccalàFoodExperience: nove ristoranti della zona prepareranno menu a base delle due tipologie di merluzzo. Menu tradizionali, rivisitati, stuzzicanti.

Con l’occasione ho deciso di dedicare questo post alla storia dei nostri due protagonisti: il baccalà e lo stoccafisso, appunto.

Prima fermata del nostro viaggio: Norvegia.

Continue reading “La storia del baccalà e dello stoccafisso (mentre arriva BaccalàFoodExperience)”

Alle origini della Porchetta

Oggigiorno è tra le maggiori specialità che si possono gustare nella classica gita ai Castelli Romani, o durante una serata in fraschetta: è la Porchetta di Ariccia, che nel giugno 2011 ha ottenuto il riconoscimento IGP.

In concomitanza con lo svolgersi della storica Sagra dedicatale, curiosiamo un po’ tra la storia e la produzione di questa eccellenza gastronomica della cucina romanesca. Continue reading “Alle origini della Porchetta”

Sua eccellenza l’Aceto Balsamico

Aceto Balsamico: un nome di fama, che ormai da tempo arricchisce le tavole non solo dei ristoranti ma anche delle abitazioni private.

Quello di cui vi voglio parlare qui è la storia, interessante e seducente, di questo prodotto, uno dei simboli della gastronomia emiliana.

Prima di iniziare, vorrei fare due premesse:

Continue reading “Sua eccellenza l’Aceto Balsamico”