La notte di San Giovanni e il Festival della Canzone Romana

Tra il 23 e il 24 giugno, in concomitanza con il solstizio d’estate, ricorre nella tradizione la Festa di San Giovanni.

In passato, popolarmente si credeva che durante questa notte gli spiriti maligni e i demoni girassero tra le strade e nei cieli uscendo allo scoperto. Era la notte che la leggenda attribuiva al sabba delle streghe, le quali, secondo alcune versioni, si vedevano passare mentre volavano verso il noce di Benevento, secondo altre, si raggruppavano con le loro chiassose danze davanti alla Basilica di San Giovanni a Roma.

Ed è per questo motivo che era usanza tra i romani riunirsi durante la serata e poi per tutta la notte nella piazza antistante quest’ultima, illuminandola con le fiaccole, per pregare ma anche per mangiare lumache innaffiate dal vino dei Castelli Romani.
Le corna delle lumache erano infatti considerate il simbolo della discordia e delle disgrazie, per cui mangiandole si sarebbero allontanati anche i guai. Così il famoso poeta e commediografo in romanesco Giggi Zanazzo racconta quelle che oggi nella cucina romana sono praticamente dimenticate ma a quel tempo erano considerate una prelibatezza: “Le lumache, quelle de vigna, se magneno la notte de San Giuvanni. So’ tanto bòne, che a Roma c’è chi se le magnerebbe in testa d’un tignoso”.

Nel tempo si decise di legare alla Festa un concorso musicale, con un occhio rivolto alla storica manifestazione napoletana di Piedigrotta .
Grande sostenitore della manifestazione romana fu l’editore Edoardo Perino, che lo aveva annunciato dalle colonne del periodico Rugantino, fondato dal Zanazzo.
L’edizione di apertura doveva tenersi nell’osteria Faccia fresca, nei pressi di Porta San Giovanni, ma, causa crollo del palco per il grande afflusso di gente, fu poi spostata al teatro Grande Orfeo, nell’attuale via Depretis.
Grandi successi legati alla storia di quello che divenne il Festival della Canzone Romana sono Affaccete, ‘Nunziata, del 1893, e Nina se voi dormite, del 1901.

Nell’immagine in evidenza: Basilica di San Giovanni, Roma. Giulio Gigante

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...