Storia e tradizione a Narni: la nuova edizione de La corsa all’Anello

Assistere alla Corsa all’Anello di Narni, che quest’anno giunge alla quarantottesima edizione, significa conoscere la cittadina umbra nelle ritualità, nei colori e nei segni della sua storia.

La Corsa, infatti, ha radici antiche, ed è legata ai festeggiamenti in onore di San Giovenale, primo vescovo della città, il cui giorno di culto cade il 3 maggio.

I narnesi partecipano alla gara divisi in Terzieri, proprio come nel Medioevo, e l’intero evento è studiato nei dettagli per emozionare il pubblico come in passato. Dai cavalieri, che si allenano nelle rispettive scuderie, alle donne, che riproducono i meravigliosi abiti dell’epoca, fino all’intera scenografia ricostruita tra le caratteristiche viuzze della città, tutto confluisce nello straordinario risultato finale.

Molte altre sono le manifestazioni, religiose e laiche, che ruotano attorno alla corsa nelle due settimane di festa. Il corteo storico, un vero e proprio spettacolo per gli occhi, con la sfilata delle autorità comunali ed ecclesiastiche, i nobili, i rappresentanti dei Terzieri e delle Corporazioni delle Arti; la suggestiva processione con fiaccole e la finale offerta di cera al Santo. E poi spettacoli di teatranti, di giullari e di sbandieratori.

Ogni anno è un evento imperdibile, ricco di fascino e capace di stupire adulti e bambini.

Quest’anno la Corsa all’Anello vi aspetta dal 21 aprile all’8 maggio.

Io invece vi aspetto qui, al termine dell’evento, con il mio racconto della Corsa!

Annunci

Un pensiero riguardo “Storia e tradizione a Narni: la nuova edizione de La corsa all’Anello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...