Il Casale delle Streghe a Montecompatri

Il Casale delle Streghe è un meraviglioso casale del 600 adibito a ristorante. Nonostante non vi avvengano naturalmente magie e sortilegi, questo posto ci ha ammaliato dalla prima volta che vi siamo stati, qualche anno fa.

La strega da cui il ristorante prende il nome è Maria Letizia, fondatrice del locale e mamma dell’attuale cuoco, Antonello, che ne ha egregiamente ereditato l’amore e la maestria per la cucina.

DSCN1421

Continue reading “Il Casale delle Streghe a Montecompatri”

La pastiera… di casa mia!

Questo articolo avrei voluto scriverlo qualche giorno fa, ma sono stata poco bene e allora lo pubblico ora, anche se un po’ in ritardo.

Di famiglia non sono di origini napoletane ma in casa nostra tra i dolci pasquali è prevista anche la famosa pastiera.

Lo scorso anno ho così deciso di avventurarmi anche con questo dolce. Ammetto di non averla mai assaggiata nella sua ricetta originale, realizzata con gli ingredienti tipici provenienti dalla sua patria e magari con i giusti segreti per la preparazione. Comunque sia, nel mio piccolo sono stata contenta.

Quest’anno ho ripetuto l’esperimento, e siccome per mio marito le due iniziali non bastavano da portare in giro tra domani e pasquetta, mi ha candidamente chiesto di prepararne altre due. Simpatica ironia a parte, la fase che trovo più complicata è quella della pasta frolla, che però una volta riuscita è una gran bella soddisfazione ed è anche piacevole da tenere tra le mani!

Ecco dunque la ricetta di casa nostra (io con queste quantità ne preparo due):

Continue reading “La pastiera… di casa mia!”

Riti di Pasqua nella Grecìa Salentina

La prima volta che ho avuto modo di confrontarmi con lo studio delle ritualità dell’area salentina è stato quando all’Università ho studiato le famose ricerche di Ernesto De Martino sul morso della taranta. All’inizio è stato odio, non riuscivo a districarmi tra le affermazioni chiave della sua visione antropologica; poi, una volta compreso, è stato amore.

Il fascino di queste manifestazioni popolari e l’intreccio tra credenze cristiane e pagane, la cui origine si perde nella notte dei tempi, mi hanno stregato.

Ed ecco, mentre cercavo tra le tradizioni legate alla Pasqua, rispuntare proprio il Salento, in tutto il suo incanto.

Continue reading “Riti di Pasqua nella Grecìa Salentina”

Una passeggiata tra le specialità altoatesine

Apprezzare la cucina altoatesina non è stato semplice, al primo impatto. Le differenze dalla classica cucina mediterranea si sentono, innanzitutto nell’utilizzo abbondante del burro al posto dell’olio.

Ma ho imparato gradualmente a conoscere e a gradire alcune ricette tipiche: alcune erano più vicine ai miei gusti, altre sono state un’amabile scoperta.

Quelle che seguono sono le sfumature di questa realtà gastronomica che maggiormente mi hanno colpito.

Continue reading “Una passeggiata tra le specialità altoatesine”

Scoprire i Castelli Romani

Mio marito ed io viviamo ormai da quasi tre anni nella zona dei Castelli Romani.

In questi tre anni ho scoperto e continuo a scoprire il piacere di vivere qui, in un posto che è sempre stato a due passi da me ma che non mi sono mai soffermata veramente a conoscere. Probabilmente perché “risucchiata” anche io da quella diffusa idea dei Castelli che mi fece notare una persona qualche anno fa: quella di una zona turistica ricca di valore, nascosta però dall’ombra della Capitale e conosciuta quindi solo come un’appendice di quest’ultima in cui trascorrere una giornata per una breve visita “mordi e fuggi”.

Ora invece mi accorgo di guardare questi luoghi da un nuovo punto di vista, riuscendo ad apprezzarne i paesaggi e le meraviglie circostanti. Anche perché qui il tempo sembra più clemente e maggiormente disposto a trascorrere lentamente.

Ho così potuto prendere man mano dimestichezza anche con gli enti e le istituzioni cui rivolgermi, e i relativi siti internet, per approfondire la conoscenza di tanta ricchezza culturale.

IMG_0303
Particolare degli interni della splendida Villa Mondragone, tra i comuni di Frascati e quello di Monte Porzio Catone, del quale fa parte

Ecco allora quelli cui mi rivolgo normalmente prima di partire in avanscoperta!

Continue reading “Scoprire i Castelli Romani”

Semplicemente Totarello tra i Castelli Romani

Una ventata di profumi toscani coniugata con l’aria dei Castelli Romani, la tradizione rivisitata con originalità: questo è Semplicemente Totarello, ristorante nella zona di Cecchina, frazione di Albano Laziale.

Totarello (il piccolo Toto, da papà Antonio) è Fabrizio Vecchioni, con un’esperienza per la ristorazione che dura da quasi vent’anni, da quando nel ’99 decise di aprire una fraschetta ad Ariccia, trasformando in un lavoro il suo amore per il buon cibo e per la cucina di qualità.

Un amore, questo, che dura invece da tutta la vita. Figlio di contadini, Fabrizio mi racconta ad esempio come le verdure che serve nel suo ristorante siano quelle coltivate nel suo orto, ad Ariccia, zona da cui proviene. “Una terra fertile”, quella dell’antica Aricia “che dà ingredienti di eccellenza”.  Perché alla base dei suoi piatti ci sono “materie prime importanti, anche le più semplici“.

E la Toscana? Fabrizio impara a conoscerla con numerosi viaggi, si innamora dei suoi prodotti enogastronomici perché lo emozionano.

Continue reading “Semplicemente Totarello tra i Castelli Romani”

Sala da Tè a Marino: Biscotti alla Gattaia

Avete presente il film Il Favoloso mondo di Amelie?

Ecco, se siete nei dintorni di Marino, il famoso paese dei Castelli Romani, e volete provare a rivivere un pochino di quell’atmosfera, vi consiglio questa deliziosa sala da tè che ha aperto da circa un anno: Biscotti alla Gattaia.

L’abbiamo scoperta per caso la scorsa domenica pomeriggio, passeggiando da quelle parti. Eravamo lungo Corso Vittorio Colonna, camminavamo dall’altra parte della strada e sono stata attratta dalla piccola vetrina illuminata.

Continue reading “Sala da Tè a Marino: Biscotti alla Gattaia”